Monteleone di Puglia

Sassari espugna il Paladelmauro

La peggiore Sidigas Avellino della stagione evita solo nel finale di partita la disfatta contro il Banco di Sardegna Sassari. Più ordinata e concreta la formazione isolana, guidata da Zare Markovski (132 volte in panchina con la Scandone) che raccoglie gli applausi dei suoi ex tifosi. Troppo frenetica e arruffona, invece, la Sidigas, che sembra avere esaurito le energie fisiche e mentali della prima parte di stagione. La riprova è che Avellino, dopo essere stata sotto anche di 14 punti (11/25 al 9'), è capace di impattare a inizio di terzo periodo a quota 34, per poi sbagliare il facile lay-up del sorpasso con D'Ercole, peraltro il migliore dei biancoverdi. Da allora in poi, la Sidigas va in corto circuito, e gli ospiti ne approfittano per scappare fino al +23 del 33' (46-69), controllando poi la reazione di orgoglio degli avellinesi, che riescono solo a portarsi sul -11. Ma il cronometro indica che mancano poco meno di 2' al termine, Sassari non sbaglia, mentre la frenesia di dover recuperare porta la Sidigas ad affrettare e sbagliare le conclusioni, con il match che si chiude sul 67-80. Ora si attende il riscatto nella finale di ritorno della Fiba Europe cup di mercoledì prossimo a Venezia, con otto punti da recuperare. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie